13/07/2022 – Teatro Ortaet – Museo della Medicina : Gli eroi della medicina


“GLI EROI DELLA MEDICINA il primo Ospedale di Padova, da Vesalio a Morgagni”, un nuovo titolo dedicato al Museo della Medicina e all’antico ospedale di San Francesco Grande, studiato espressamente per il MusMe di Padova che si pone l’Obiettivo di spiegare l’importanza che l’Ospedale padovano ha avuto e tuttora ha nella storia della medicina mondiale, in collegamento con l’Università e l’Orto botanico. Da un divertente dottor Balanzone che sproloquia con un giovane studente di medicina del Cinquecento, si passa alla fondatrice del primo Ospedale di Padova “San Francesco Grande”, Sibilia De Cetto.
Partendo dalla carità francescana, lo spettacolo delinea la figura di Sibilla de Cetto (1350-1421) fondatrice, insieme al marito Baldo de Bonafari, di cui è nominata erede universale, nel 1414 dell’ospedale di San Francesco Grande, un centro di assistenza materiale (sanitario) e spirituale per i “poveri di Cristo” affidato nella gestione a un consiglio di sei persone scelte nel Collegio dei Giuristi dell’Università di Padova.
Tra i vari personaggi che conducono i visitatori non poteva mancare quello di Galileo Galilei (1564 – 1642) studioso della scienza del moto e della meccanica celeste. A Padova, dove insegnò dal 1592 al 1610, prese le distanze dalla tradizione dominante di matrice aristotelica e costruì un approccio innovativo ai problemi della conoscenza della natura. Inventò e migliorò gli strumenti che gli consentirono ricerche essenziali, come il cannocchiale che lo portò a osservare senza preconcetti gli astri e ad abbandonare il sistema tolemaico in favore di quello copernicano. O il microscopio con cui invitava gli allievi a osservare anche il corpo umano. Si alternano poi altri personaggi, da una nobile padovana facente parte della Confraternita della Carità, a Prospero Alpini, “prefetto dell’Orto”, che nel 1592 descrive per la prima volta la pianta del caffè, molto usata in Egitto, da lui visitato; compaiono inoltre il Medico della peste e l’Allegoria della Medicina.
Giovanni Battista Morgagni (1682 – 1771) è rimasto famoso per aver posto le basi della moderna anatomia patologica. Nella sua opera più importante espone il metodo anatomo-clinico con settanta “lettere anatomico-mediche” in cui esamina ad una ad una le entità morbose confrontandole con le proprie osservazioni. Descrive per la prima volta molte sindromi come la cirrosi epatica e quella del “polso raro” oggi chiamata “sindrome di Morgagni”.

Un commento su “13/07/2022 – Teatro Ortaet – Museo della Medicina : Gli eroi della medicina

  1. lorenzo talpo ha detto:

    non ho mai visto questa meraviglia padovana, e, se possibile, gradirei partecipare alla visita,
    Sarei grato a Ennio Fabris, se volesse indicarmi il prezzo del biglietto e la data e ora.
    Grazie ancora.
    Lorenzo Talpo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.



Copyright © 2022 Cral Araba Fenice - Araba Fenice CRAL Monte dei Paschi di Siena in Padova.